Il mondo della System Integration non è più vincolato a datacenter di proprietà, le aziende sono libere di strutturare datacenter remoti e non hanno più l'onere di integrare una struttura del genere.

Il Cloud computing estende la capacità di calcolo, abbattendo i vecchi limiti fisici, senza rinunciare alla sicurezza, rendendo risorse ed informazioni sempre disponibili, raggiungendo livelli di affidabilità e sicurezza che fino a pochi anni fa erano alla portata di pochi.

Cloud è l'informatica senza confini, la possibilità di avere a disposizione la propria infrastruttura, ridondata e scalabile, o le proprie applicazioni in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo, sia un computer, un tablet o uno smartphone.

Server, applicazioni e desktop volano

La versatilità del cloud permette di offrire tipologie di servizi diverse tra loro, che possono essere distinte in tre grandi gruppi:

  • Infrastructure as a Service (IaaS)
    Gli utenti hanno a disposizione un datacenter virtuale, in cui creare e configurare i server autonomamente.
  • Platform as a Service (PaaS)
    Gli utenti accedono ad ambienti applicativi complessi pre-configurati, come ad esempio piattaforme di sviluppo software.
  • Desktop as a Service (DaaS)
    Ogni utente ha a disposizione un vero e proprio Desktop, completo di applicazioni e funzionalità. Può accedere allo stesso computer, o applicazione, ovunque si trovi e con qualsiasi dispositivo: PC, tablet o smartphone.

Cloud pubblico

Nel Private Cloud gli utenti condividono la stessa infrastruttura, ma gli ambienti sono sicuri e isolati.

Un'infrastruttura per più utenti. L'hardware è condiviso tra gli utenti che ne usufruiscono, ma ogni utente ha a disposizione un ambiente isolato, in cui può scalare le risorse in qualsiasi momento, adattandole alle esigenze del momento e di conseguenza pagando solo per quello che realmente utilizza. Il Public Cloud è una piattaforma adattiva sia in termini di risorse che di costi; è l'ideale per aziende che non vogliono rinuciare a performance, isolamento e sicurezza ma non hanno bisogno di hardware dedicato.

Cloud privato

Nel l'azienda ha a disposizione l'intera infrastruttura e ne sfrutta tutta la potenza. Gli utenti accedono all'ecosistema aziendale, personalizzato in tutti gli aspetti, dalle funzionalità ai livelli di sicurezza.

Nelle soluzioni private le risorse fisiche dei server che sono alla base dell'infrastruttura Cloud, sono interamente dedicate all'utente, non c'è nessuna condivisione. Alla scalabilità, sia di risorse fisiche che di risorse virtuali, si aggiunge il massimo livello di isolamento possibile, garantendo i più alti livelli di affidabilità, sicurezza e possibilità di configurazione e personalizzazione.